Playlist

FEDERICA BRIGNONE

FEDERICA BRIGNONE

THE BIG CHILL

Giri classici di chitarra, voci calde e testi infervoranti: le ballad di Tracy Chapman e Cat Stevens scelte da Federica sprigionano un’atmosfera di relax, di avvento e di contemplazione, come davanti al fuoco di un camino dopo una lunga sciata sulla neve. Ma attenzione alle fiammate improvvise presenti nelle violente schitarrate dei Nickelback, Dire Straits e Red Hot Chili Peppers, più adatte invece ai weekend adrenalinici trascorsi in pista.

LORENZO MUSETTI

LORENZO MUSETTI

TERRA MIA

La terra ha una sua grana, come un timbro, un’impronta sonora che poi diventa musica. 
Quella di Lorenzo è terra rossa, che sporca le mani e diventa quasi una seconda pelle, mentre, appena sotto, nelle vene, come se fossero le venature del marmo di Carrara, batte forte il flow di Mondo Marcio, di Eminem e di Mike Shinoda dei Linkin Park. Un flusso di rime, a cui si alternano le vibrazioni telluriche che arrivano dalle chitarre rock di Queen, Guns N’ Roses, Dire Straits e Pink Floyd, per una playlist che è un continuo rincorrersi di idee, come una partita a tennis.

GIORGIA SPECIALE

GIORGIA SPECIALE

MARE FORZA 9

Mare e vento.
L’uragano Giorgia conserva in sé tutta la forza dell’aria e quella dell’acqua, che sa essere impetuosa, travolgente e, nello stesso tempo, anche fresca e leggera. Altrettanto sembrano fare le note nella sua testa, che passano dalle sonorità elettroniche di Martin Garrix, al cantautorato di Alex Britti, fino al pop di Bruno Mars. Una carica infinita, inesauribile, sempre alla ricerca di un’ispirazione nuova, quella di chi non si arrende mai. Un’aspirazione scorre attraverso tutta la playlist, nei testi come nella musica.

MICHELA MOIOLI

MICHELA MOIOLI

AVALANCHE

Una slavina di musica rock passa nelle orecchie di Michela: dal rock classico americano di Lynyrd Skynyrd e Janis Joplin a quello in stile cantautorato italiano a firma Celentano, Nannini e Bennato. L’apice di questa playlist, da godersi a mille all’ora, si raggiunge forse con “Run To The Hills” degli Iron Maiden, perché durante l’ascolto pare quasi di riuscire a vedere la giovane snowboarder sfrecciare e fare a sportellate con le avversarie lungo la pista.

LUMINOSA BOGLIOLO

LUMINOSA BOGLIOLO

PIOGGIA E SOLE

Precisa e perfezionista nello sport, spontanea e istintiva nella vita.
Una sintesi unica, che si riflette anche nel carosello musicale che Luminosa ha scelto per accompagnare le proprie giornate. Nessun brano meglio di Mr. Blue Sky degli ELO, lo può spiegare: su una base blues rock stile Beatles, synth, vocoder, cori, orchestra classica si succedono e sovrappongono, senza che il carattere della canzone si perda mai.
Una specie di sinfonia pop, in una playlist buona per tutte le stagioni.

VIRGINIA CANCELLIERI

VIRGINIA CANCELLIERI

CLIMBING VIBES

Una playlist perfetta per pedalare in salita, quella di Virginia. Dal ritmo cadenzato e quasi ipnotico della musica di Paul Kalkbrenner, al travolgente soul della leggendaria Sister Nancy, che con la sua iconica Bam Bam, ci accoglie in cima al Gran premio della montagna.

LEONARDO FIORAVANTI

LEONARDO FIORAVANTI

SOUND WAVES

La colonna sonora di Un mercoledì da Leon…ardo, un giorno come un altro, alla ricerca dell’onda perfetta e della musica giusta per darsi la carica. Dal rap di Drake e Meek Mill, al rock di AC/DC e Linkin’ Park, Leo surfa senza sforzo apparente su uno tsunami di beat dai bassi profondi da una parte e di voci acute e graffianti dall’altra, in pieno stile a stelle-e-strisce, per un sound internazionale quanto lui.

ALESSIA ZECCHINI

ALESSIA ZECCHINI

LEGGE DI ARCHIMEDE

Alessia, in immersione, è come se ricevesse dalla musica una spinta dall’alto verso il basso per raggiungere le profondità dell’Oceano. La sua playlist è tutta una concentrato di energia e positività, quasi una colonna sonora per la lunga ed emozionante apnea. Da Vasco (non serve il cognome) ai Negramaro,  fino alla ballad che ha reso famosi i Train in tutto il Mondo: “Drops Of Jupiter”. Una vera e propria carica motivazionale dai toni contemporanei, giovanili e a volte anche romantici, una miscela soul pop bella quanto il mare.

ARIANNA TRICOMI

ARIANNA TRICOMI

ROCKIN BLUES

Un viaggio alla scoperta di alcuni giganti del rock e del blues, con molte contaminazioni artistiche e un’impronta decisamente a stelle e strisce.

STEFANO GHISOLFI

STEFANO GHISOLFI

THE CEILING

“Like the ceiling can’t hold us”, come se il soffitto non potesse contenerci.
Quale modo migliore, quale verso, quale lirica potrebbe parlare della vita e delle imprese di Stefano Ghisolfi meglio di così?
Una continua ricerca alla vetta nuova, in un distacco da terra che diventa anche sfida alla gravità. Macklemore allora diventa il fiore all’occhiello, quasi l’inno, di una playlist che pompa nelle cuffiette un’adrenalina densa, molto urban, che esplode nei bassi profondi e nelle basi hip hop e trap di Drake, di Travis Scott e di Kid Cudi. Un flow musicale che accompagna con ritmo durante la fatica, tenendo alto il battito cardiaco e la concentrazione, per raccontare di quelli che sono, a tutti gli effetti, i nostri Good Times.